MONTESILVANO

Maltrattamenti ai Chihuahua, sequestri e tre denunce

Falsi pedigree per aumentare il valore degli animali sul mercato e ormoni per favorire gli accoppiamenti e incrementare la riproduzione: questo hanno scoperto i carabinieri forestali in un allevamento di cani

MONTESILVANO. Falsi pedigree, così da aumentare il valore degli animali sul mercato; ormoni progestinici alle fattrici, per favorire gli accoppiamenti e incrementare la riproduzione. Non solo. I due allevatori di cani Chihuahua denunciati per contraffazione di documenti, falso materiale e maltrattamento animale, in concorso con un veterinario, erano soliti correggere meccanicamente, durante le fasi di sviluppo, le mandibole di alcuni esemplari, per migliorarne il pregio estetico in vista della partecipazione ad esposizioni canine, oltre che espiantare i microchip per inocularli in esemplari diversi. Ora l'allevamento, di Montesilvano, è sotto sequestro su disposizione del Gip di Pescara. Agli animali ha provveduto il personale medico veterinario del gruppo carabinieri forestale di Teramo con i militari del nucleo operativo di polizia ambientale e forestale di Pescara (foto) e Tocco: 30 cani, di cui 3 maschi e 12 fattrici di diverse età e 15 cuccioli da 1 giorno a 2 mesi. Tranne due femmine, una con cuccioli di un giorno e l'altra prossima al parto, gli animali sono stati trasportati presso il canile rifugio di un comune limitrofo per il successivo affidamento volontario agli eventuali futuri richiedenti. I denunciati sono M. G., 55enne, e N. P., 45 anni, entrambi di Montesilvano, titolari dell'allevamento, in concorso con M.D.C., 59 anni, veterinario di Silvi Marina.

#Controcanto

Sport

Pescara-Foggia: la curva Sud ai tifosi pugliesi

Tutti gli abbonati e coloro che avevano già acquistato il tagliando, verranno trasferiti senza nessun costo aggiuntivo nella  tribuna Adriatica Laterale

Atalanta Roma 0-1: Di Francesco, un calcio alle critiche 

Il tecnico abruzzese guida la vittoria a Bergamo grazie all’ex laziale Kolarov: «Cancellate le cattive impressioni di Vigo»

Beach volley, Lupo e Nicolai ancora campioni d'Europa

In Lettonia il duo azzurro vince per 2-0 la finale con i padroni di casa. Abruzzo in festa per l'atleta ortonese che ha difeso con successo il titolo conquistato lo scorso anno