Teramo, arrestati gli autori della spaccata al Gran caffè Lillà

Sono due cinquantenni teramani che poco dopo la mezzanotte del 31 dicembre tentarono di rubare all'interno del bar, ma l'allarme li fece desistere

TERAMO. Sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Castrogno (a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare del Gip) i due protagonisti del tentato furto con “spaccata” al bar “Gran Caffè Lillà di Teramo. Si tratta di due 50enni teramani, D.U.L. e D.M.S. I due, poco dopo la mezzanotte del 31 dicembre, si erano introdotti nel bar forzando la porta d’ingresso sul retro per poi desistere a causa dell’allarme. Le indagini proseguono: potrebbero essere responsabili di altre “spaccate” effettuate nei mesi scorsi in altri locali della città e della provincia.