ABRUZZO

Strade, autostrade chiuse e rimborso pedaggi a causa dei cantieri / GUARDA DOVE E QUANDO

I principali provvedimenti sulla viabilità. Si accorciano a 10' di ritardo (anziché 15')  i tempi per chiedere il ristoro

A14 STAZIONE DI LANCIANO. Sulla A14 Bologna-Taranto, per consentire lavori di pavimentazione, previsti in orario notturno, nelle cinque notti consecutive di lunedì 23, martedì 24, mercoledì 25, giovedì 26 e venerdì 27 maggio, con orario 22-6, è chiusa la stazione di Lanciano, in uscita per chi proviene da Pescara.

L'AQUILA, VIA DEI MEDICI. La polizia municipale dell’Aquila avvisa che da lunedì 23 maggio e fino al prossimo 22 giugno, chiude  al traffico un ampio tratto di via Dei Medici, nella zona ovest della città, a causa dei lavori di adeguamento sismico del viadotto autostradale Fosso Vetoio che interseca la strada. In particolare non è possibile utilizzare via Dei Medici per il collegamento tra la Statale 17 e la Statale 80, tuttavia rimane salva la possibilità di accesso per i residenti e per gli utenti delle attività commerciali e non, presenti in zona, a monte e a valle del tratto interdetto; consentito, altresì, il transito dalla Statale 80 in direzione via Pasquale Ficara verso i plessi scolastici e l’ospedale San Salvatore.

leggi anche: Ponte 2 giugno ed estate, Autostrade per l'Italia ferma i cantieri sull'A14 Niente lavori per evitare code e rallentamenti nel periodo delle vacanze. Soddisfazione di Marsilio: "Più sicurezza e percorribilità"

RIMBORSO PEDAGGI. Autostrade per l'Italia ricorda che è attivo il nuovo servizio “Cashback con targa”, valido sulla rete gestita da Autostrade per l’Italia. Il servizio rende più semplice e automatico il rimborso anche per gli utenti che pagano il pedaggio con carte o contanti, come già avviene per i clienti dotati di sistemi di telepedaggio: sarà sufficiente registrarsi sulla app Free To X, per ricevere in automatico i rimborsi maturati a causa di ritardi dovuti ai cantieri.

Dal 1 maggio il cashback viene riconosciuto a partire da 10 minuti di ritardo (rispetto ai 15 attuali) dovuto ai cantieri, per viaggi fino ai 99 Km.

Per i viaggiatori pendolari o per le ditte di autotrasporto che sono quasi tutti dotati di Telepass o altri sistemi di telepedaggio, il servizio Cashback è già attivo in automatico dal 15 settembre 2021. Proprio in questi giorni migliaia di clienti già iscritti, stanno ricevendo tramite bonifico i rimborsi accumulati fino a marzo 2022. Occorre scaricare la app Free To X e registrare il proprio apparato di bordo fotografando una fattura, dove è riportato il codice del dispositivo. I clienti autotrasportatori iscritti ai Consorzi invece, potranno aderire al servizio Cashback a partire dal mese di maggio grazie alla partnership con la società Telepass. Per loro è previsto il recupero di tutti i transiti rimborsabili retroattivamente a partire dal 15 settembre 2021, data di lancio del servizio Cashback su scala nazionale.