Mara Maionchi e Zampaglione primi ospiti di “Interno 8” 

Seconda stagione del programma su Rete 8. Con il leader dei Tiromancino  c’è la discografica bolognese col marito Alberto Salerno, autore e produttore

CHIETI. C’è da aspettarsi una puntata d’esordio zeppa di “bip” a coprire le parolacce con cui Mara Maionchi condisce inevitabilmente ogni suo discorso o intervento: che sia giudice di talent di successo o cuoca in gara a Celebrity Masterchef piuttosto che ospite di prima serata sulla Rai o canali Mediaset, la discografica bolognese dall’orecchio fino che ha scoperto, tra i tanti, Gianna Nannini, non si trattiene: tutti lo sanno, tutti lo accettano ridendoci su e anzi la cosa è ormai una sua cifra stilistica. Di grande simpatia.
La Maionchi è una della ospiti della prima puntata di “Interno 8”, il programma in onda da stasera su Rete 8 e Rete8.it alle 21, seconda stagione di un appuntamento settimanale di intrattenimento e approfondimento. Con la talent scout ospiti Federico Zampaglione dei Tiromancino e Alberto Salerno. Ad accoglierli la consolidata squadra di casa formata dal giornalista Paola De Simone, ideatrice, curatrice e conduttrice del programma; il giornalista Luca Pompei, volto storico di Rete8, che con i suoi editoriali lancerà approfondimenti e riflessioni; l’attrice Tiziana Di Tonno, tra i nomi di punta della scena artistica abruzzese, con i suoi esilaranti personaggi e infine il «musico felice» Alessandro De Berardinis, che con il suo pianoforte offrirà piacevoli intervalli. Diverse le novità anche riguardo il team, che si arricchirà di sorprese puntata dopo puntata.
Come nella scorsa stagione, inoltre, tornano protagonisti i telespettatori, che potranno interagire in diretta con gli ospiti e con i “condomini”, lasciando commenti e messaggi nella pagina Facebook di “Interno8”, dove il programma sarà trasmesso in diretta. I Tiromancino sono attualmente nella top10 dei brani più programmati dalle radio italiane con il singolo “Finché ti va”, inedito che annuncia un nuovo progetto discografico della band di Zampaglione. Con l’artista si parlerà anche del suo prossimo film, visto che è in procinto di tornare dietro la macchina da presa. Si tratta di un lungometraggio (il quarto per l’artista romano dopo Nero bifamiliare, Shadow e Tulpa – Perdizioni mortali) intitolato “Morrison” ed è tratto dal libro scritto da Zampaglione con Giacomo Gensini, “Dove tutto è a metà” ( Mondadori 2007). Con la discografica e volto televisivo Mara Maionchi e con l’autore Alberto Salerno si farà un veloce excursus incrociato delle loro rispettive carriere. Mara è nota ai più per aver incoraggiato l’emergere di talenti indiscussi lasciando un solco nella discografia italiana. Alberto Salerno, autore e produttore, nonché suo marito e persona brillante, è celebre per aver firmato testi ormai storici come “Io vagabondo” incisa dai Nomadi e “Terra promessa” cantata da Eros Ramazzotti.