Auto va in fiamme  in centro: paura a Montesilvano 

La proprietaria della Bmw: ho visto il fumo e sono fuggita Probabile cortocircuito: distrutta anche la Mercedes vicina

MONTESILVANO. Ancora auto a fuoco a Montesilvano, stavolta in pieno giorno e in pieno centro, davanti agli occhi di decine di cittadini spaventati. Il rogo, che ha completamente distrutto una Bmw X3 e una Mercedes Classe A, si è sviluppato attorno alle 9 in via Agostinone, a due passi dalla caserma dei carabinieri e da corso Umberto. In un attimo, il fuggi fuggi. Il timore era che le fiamme potessero ulteriormente propagarsi. Dai balconi, a seguire la scena, tanti residenti, alcuni dei quali hanno girato con i telefonini dei video, diventati virali sui social. Da quanto emerso, le fiamme partite per cause accidentali dalla Bmw, si sono poi propagate alla Mercedes, che era parcheggiata accanto. A dare l'allarme è stata la stessa conducente della Bmw. Mentre era in auto si è accorta che dal vano motore stava fuoriuscendo del fumo ed è scappata. Ha fatto giusto in tempo a fermarsi e a mettersi in salvo. Momento per momento, visibilmente scossa, ha poi seguito le operazioni dei vigili del fuoco del comando provinciale che per spegnere le fiamme hanno utilizzato anche un liquido schiumogeno. Solo dopo due ore, quando le due macchine sono state portate via dal carroattrezzi si è allontanata. «E' successo tutto in pochi istanti», sottolinea la donna, titolare di un’attività in città. «Ero in procinto di parcheggiare», spiega, «quando ho notato che dall'auto usciva del fumo. Subito mi sono fermata e, come ho aperto il cofano, ho visto le fiamme. Ho il terrore del fuoco, e sono fuggita. Ho chiamato prima i vigili del fuoco e poi mio fratello. È stato un incubo. Avevo quella macchina da un annetto. L’avevo presa di seconda mano. Penso che avesse 6-7 anni. Non so cosa sia successo. So solo che è stata una esperienza che non auguro a nessuno». Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri. Scossi anche i commercianti della zona. «Avevo appeno aperto il negozio», racconta il titolare di un'attività che si trova quasi davanti al parcheggio in cui si è sviluppato l'incendio, «quando a un certo punto ho visto il fuoco e il fumo nero avvolgere prima una macchina e poi l’altra. Per fortuna i vigili sono arrivati subito».