POPOLI

Uccise il vicino con 17 coltellate: ergastolo confermato a Chiarelli

Anche per i giudici di secondo grado il 31enne deve scontare il carcere a vita per la morte di Declerch. Restano le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi, ma cade quella relativa alla premeditazione

POPOLI - I giudici della Corte d'Assise di appello dell’Aquila confermano l’ergastolo per Alessandro Chiarelli, 31 anni di Popoli, accusato di aver ucciso con 17 coltellate l’amico e vicino di casa Fulvio Declerch, 54 anni, la notte del 25 novembre del 2021 con crudeltà e per futili motivi, tentando di sopprimere il cadavere. Anche per i giudici di secondo grado Chiarelli deve essere condannato al carcere a vita (la stessa pena inflitta a settembre scorso dalla Corte d'Assise di Chieti), pur accogliendo una delle richieste della difesa, togliendo l’aggravante della premeditazione, ma lasciando le altre due, che fanno permanere l’ergastolo; rivisto anche il capo di imputazione nella parte relativa alla soppressione di cadavere che diventa tentata soppressione. Per il resto c’è la conferma del carcere a vita

ARTICOLO COMPLETO SU IL CENTRO IN EDICOLA

Sport

Pescara e Pineto di nuovo insieme nel girone B

La composizione sembra scontata: resta solo una variante a seconda della posizione della Carrarese impegnata nel play off per la B

Nuovo acquisto dell'Abba Pineto, arriva uno schiacciatore dalla Serie A3

Gioele Favaro, nato nel 2003, è reduce dall’esperienza con la maglia del San Donà di Piave conclusa con la finale play-off persa contro Fano

Di Fulvio continua a scrivere la storia: un altro scudetto con la Pro Recco

di Orlando D'Angelo

La stella pescarese si conferma campione d'Italia, ma ora punta all'Europa: obiettivo Champions