Comunicato Stampa: Matrimonio in Italia: ecco i luoghi più ambiti

L’Italia è il sogno romantico di molte coppie nel mondo, per un week end d’amore o come meta per la luna di miele. E, perché no, per celebrare il loro matrimonio.

L’idea di un matrimonio all’estero può spaventare: per la distanza, le pratiche burocratiche, l’incognito di diverse abitudini. Ma non c’è bisogno di rinunciare, basta trovare il giusto aiuto: una wedding planner esperta in matrimonio nel Belpaese. Come Kathrine Brenne, wedding planner norvegese che vive a Tivoli, in provincia di Roma. Tra le colline del Lazio, in uno dei meravigliosi paesaggi italiani. Tanto che Kathrine Brenne propone Tivoli fra le wedding destination, per i suoi connazionali che desiderano un ” bryllup i Italia”, ovvero un matrimonio in Italia. In Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta, quando si tratta di individuare posti incantevoli. Ecco quali sono i preferiti dagli stranieri che convolano a nozze sul suolo italiano. Il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano è noto in tutto il pianeta. E ci sono regioni che ancor più racchiudono veri gioielli da scoprire; fra queste, la Toscana. Una delle tante mete illustrate anche da Kathrine Brenne, che conosce i posti più apprezzati dai norvegesi che scelgono di sposarsi in Italia. Sono circa 9mila le coppie che ogni anno individuano una regione italiana per il loro “sì”. Le opzioni sono tante: è possibile infatti incentrare le nozze in una città d’arte, o avere lo straordinario sfondo delle colline toscane, o ancora immergersi nell’atmosfera magica di un borgo medioevale. In base alla destinazione, l’organizzatrice creerà il wedding design più adatto, sulla base dei desideri degli sposi. Nulla deve essere lasciato al caso, ma ogni dettaglio deve inserirsi armoniosamente nel tema del matrimonio. Tra le coppie che scelgono di sposarsi in Italia, 1 su 4 ha scelto questa regione, e proprio il 25% di tutte le coppie norvegesi, quando iniziano la ricerca per un matrimonio in Toscana, indicano “bryllup i Toscana” come parola più ricercata, grazie soprattutto per le sue città d’arte. Firenze prima di tutte, con la cattedrale di Santa Maria del Fiore e il suggestivo ponte Vecchio. Segue Siena, famosa per il Palio e per il carisma di stampo medievale. Uscendo dalle città, l’intera Val d’Orcia trabocca di ville o cascine per un matrimonio da favola. Il 15% degli sposi provenienti dall’estero è arrivato fino al Sud Italia, preferendo la Campania. Lo scenario preferito è la Costiera amalfitana, classificata come patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, perle sue bellezze naturali e il suo panorama mozzafiato sul golfo di Salerno Per avere un altro punto di vista del paesaggio, è possibile spostarsi nell’altra meta amata da chi convola a nozze in Campania: l’isola di Capri, con i noti Faraglioni in mezzo al mare.   Al terzo posto in classifica, la Lombardia e i suoi laghi. Il 14 per cento delle coppie ha individuato la regione del Nord Italia prediligendo in particolare il lago di Como. E se persino George Clooney l’ha scelto come una delle sue residenze, un motivo ci sarà; uno degli scenari più belli in assoluto, ai piedi delle Alpi italiane. Non da meno è il Lago di Garda, che ospita anch’esso molte cerimonie straniere. Individuare la città italiana più bella è impossibile, ma sicuramente ce n’è una dal fascino impareggiabile: Venezia. Unica al mondo, la città sull’acqua è un fondale da sogno. Ma il Veneto regala anche un’altra perla per i più romantici: Verona, celebrata da William Shakespeare come patria di Romeo e Giulietta.

La regione che ospita la capitale d’Italia è al quinto posto. Sposarsi a Roma, caput mundi dell’antichità, significa immergersi letteralmente nella storia; si regala ai propri invitati l’occasione di visitare uno dei luoghi culla dell’Occidente. Ma tutte le colline laziali, dalla zona di Viterbo a quella di Tivoli, sono perfette per celebrare le nozze; potendo poi fissare una gita nella capitale per uno dei giorni successivi. I motivi per cui futuri coniugi scelgono l’Italia sono principalmente quelli che vengono chiamate “valori immateriali”; il fascino e la bellezza dei paesaggi, e l’intrinseco romanticismo. Anche gli aspetti culturali e storici invogliano mole coppie a viaggiare fino alle città d’arte italiane Infine, da non dimenticare quello che è uno dei punti d’orgoglio del popolo italiano: l’enogastronomia e i prodotti culinari tipici del Belpaese. Un professionista che supporta l’organizzazione del matrimonio aiuta a gestire lo stress e a pianificare aspetti che agli sposi possono sfuggire. Se è vero in patria, tanto più vale quando si celebrano le nozze in un Paese straniero. Una coppia su 3 si affida a un wedding planner per il loro giorno speciale in Italia, soprattutto se gli sposi non conoscono il territorio. E’ fondamentale, quindi, che a conoscerlo sia l’organizzatore. Kathrine Brenne, oltre a essersi da sempre occupata di matrimoni, vive in Italia dal 2013; per questo sa accogliere le esigenze delle coppie norvegesi e inserirle perfettamente in una cornice italiana. La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di Optimamente