L'AQUILA

Spaccio e detenzione droga, rintracciato e arrestato anche l'ultimo degli indagati

Il 26enne trovato in un comune dell'hinterland romano. Carabinieri chiudono un b&b gestito da altri coinvolti nell'operazione 

L'AQUILA. Terminano nella notte le ricerche dell’ultimo degli indagati che, durante l’operazione antidroga di ieri (mercoledì 12 gennaio), si era allontanato dal proprio domicilio. Il 26enne è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri della sezione operativa del comando compagnia di L’Aquila in un comune dell’hinterland romano.

leggi anche: foto d'archivio Spaccio e detenzione droga, arresti all'aba / VIDEO Vasta operazione dei carabinieri con 14 misure cautelari a L'Aquila, Chieti e a Roma, Cremona, Napoli e Brescia. Lo stupefacente arrivava dal litorale romano e veniva venduto nelle principali piazze del capoluogo abruzzese

Qui il giovane ha ricevuto la notifica del provvedimento restrittivo, disposto dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di L’Aquila, ed è stato quindi sottoposto ai domiciliari e accompagnato nella propria abitazione.

Nel corso degli accertamenti, inoltre, i militari hanno sottoposto a perquisizione un bed & breakfast del capoluogo, gestito da due indagati colpiti ieri dall’obbligo di dimora. Dai controlli amministrativi sono emerse irregolarità in merito alla normativa emergenziale per il contenimento della diffusione del Covid-19 e per questo motivo l’attività è stata sospesa.