Banda sfonda il muro di Decathlon ma fugge senza rubare niente 

I ladri prima tentano di portare via un trattore dal vicino maneggio poi prendono un Bobcat in un negozio edile. Messi in fuga dall’allarme

TERAMO. Una nottata per certi versi rocambolesca quella che ha visto protagonista una banda di ladri, alle porte di Teramo.
L’obiettivo dei malviventi era Decathlon, il grande negozio di articoli sportivi accanto allo stadio e al centro commerciale Gran Sasso. La banda, presumibilmente composta da almeno tre persone, aveva intenzione di fare la classica “spaccata”, rompendo una vetrina o il muro del negozio. Per far questo si è dovuta procurare un mezzo pesante per sfondare.
Poco prima delle 3 della notte fra venerdì e sabato i ladri si sono dunque introdotto nel vicino centro ippico “Gran Sass”, tagliando la recinzione. L’obiettivo era di impossessarsi di un trattore. Ma il guardiano del maneggio si è svegliato, e ha messo i ladri in fuga.
La banda però non si è persa d’animo e ha trovato nei dintorni – fra San Nicolò e Piano d’Accio – un altro posto in cui rubare un mezzo abbastanza potente per rompere un muro. La scelta è caduta su una rivendita di materiale edile della zona, la Immobiliare srl, da cui i malviventi hanno portato via un Bobcat. Ma il furto improvvisato nascondeva un’insidia. Di fianco alla rivendita c’è un vivaio, dotato di telecamere di sicurezza.
I ladri se ne sono accorti e hanno capito che quelle telecamere potevano averli ripresi. Così, accantonato per un momento il proposito del furto da Decathlon, si sono introdotti nel vivaio e hanno portato via l’impianto di videosorveglianza.
La banda ha così potuto riprendere il progetto originario. Con il Bobcat ha iniziato a colpire ripetutamente una parete laterale del negozio di articoli sportivi. I malviventi erano quasi riusciti nel loro intento quando è scattato l’allarme. A quel punto hanno lasciato tutto e sono fuggiti, senza ovviamente rubare nulla.
Sul posto sono arrivati in prima battuta i carabinieri di San Nicolò e poi quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Teramo. In sostanza ieri i militari hanno ripercorso tutte le tappe della nottata dei ladri, cercando testimoni che potessero dare indizi e descrizioni della banda. Pare che qualcuno abbia visto un paio di persone in fuga, ma al momento non c’è una descrizione dei malviventi. Anche perchè hanno manomesso le telecamere di sicurezza di Decathlon. Però ora i carabinieri stanno vagliando le immagini delle telecamere di tutto il circondario. Ingenti i danni causati dall’assalto alla struttura di Decathlon.
©RIPRODUZIONE RISERVATA