Sant’Egidio, viola divieto di dimora Arrestata dopo lo stalking all’ex

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA. Era destinataria di una misura di divieto di dimora nell’ambito di una vicenda di stalking nei confronti del suo ex marito, ma quella misura l’avrebbe violata non lasciando...

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA. Era destinataria di una misura di divieto di dimora nell’ambito di una vicenda di stalking nei confronti del suo ex marito, ma quella misura l’avrebbe violata non lasciando la residenza di Sant’Egidio ala Vibrata.
Da qui l’aggravamento della misura e l’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal giudice Francesco Ferretti per una donna residente nella cittadina vibratiana che, ha scritto il giudice nell’ordinanza, «si è mostrata del tutto indifferente alla cautela più gradata applicatale, trasgredendo sistematicamente le prescrizioni impostele». L’ultimo episodio di una vicenda che si trascina da tempo era avvenuto a maggio. La donna all’epoca viveva nel piano superiore dell’abitazione in cui, al piano terra, risiede la mamma dell’ex marito e su questo aspetto è in corso un procedimento in tribunale. Secondo il contenuto della denuncia presentata all’epoca dall’avvocato Giuseppe De Santis (che assiste l’ex marito)in occasione di una visita dell’uomo, della sua nuova compagna e dei loro figli alla mamma, la donna dopo aver fatto delle minacce li aveva attesi nel piazzale armata di una spranga di ferro.
Quando la famiglia a bordo della macchina aveva aperto il cancello elettrico per uscire dal piazzale dall’altra parte aveva trovato la donna armata di spranga che li aveva seguiti all’interno. Successivamente, dopo aver urlato e minacciato, prima aveva colpito la ex suocera e poi l’ex marito.(d.p.)