Promosso il mercato settimanale Confermata la nuova postazione 

C’è l’ok delle associazioni di categoria: i banchi restano tra via della Liberazione e via XXIV Maggio L’ordinanza verrà prolungata oltre il 17 febbraio, l’assessore: «Adesso puntiamo a valorizzarlo»

CHIETI . Promossa la nuova postazione del mercato settimanale. Ieri mattina nella sede dell’assessorato al commercio si è riunito il tavolo tecnico del settore con all’ordine del giorno la localizzazione del mercato del venerdì. Alla riunione, a cui sono state invitate le associazioni di categoria con i rispettivi rappresentanti degli operatori, erano presenti Francesco d’Orazio per la Confcommercio, Daniele Giangiulli per Confartigianato, Marina De Marco per la Confesercenti, Giampaolo Di Domenico e Tommaso Rutolo per Aniac. «Tutte le associazioni hanno convenuto sull’opportunità di far restare il mercato del venerdì nella posizione attuale, per la maggiore funzionalità di questa ubicazione e per motivazioni tecniche legate alle criticità della precedente localizzazione», hanno commentato il sindaco Diego Ferrara e l’assessore al commercio Manuel Pantalone. «Abbiamo registrato posizioni unanimi sull’argomento, evidenziate dal verbale che sintetizzerà la seduta e che l’amministrazione ratificherà attraverso una nuova ordinanza per il prolungamento della sede mercatale oltre il 17 febbraio lungo via della Liberazione con prosecuzione lungo via XXIV Maggio».
L’amministrazione comunale specifica che nell’ottica dell’apertura al dialogo e all’ascolto incontrerà anche i residenti della zona dedicata, per affrontare le istanze sollevate e quelle che si sono manifestate in questi mesi di sperimentazione, prima fra tutte quella relativa ai trasporti. Da ordinanza, infatti, e al fine di non creare disagi all’utenza scolastica della zona, alle 13.30 sulle strade devono poter tornare a transitare gli autobus. Il tavolo ha inoltre stabilito che lungo il Corso principale della città vengano ospitati appuntamenti caratterizzanti, la cui sporadicità assicura la riduzione di tutte le criticità connesse a quella localizzazione, dalla sicurezza alla mobilità, per arrivare al decoro, che sono state rappresentate anche da altri soggetti istituzionali e che, proprio perché così diffuse, non possono essere lasciate cadere o, peggio, ignorate.
«Resta la nostra ferma volontà di agevolare la visibilità di questo mercato e di tutti gli altri mercati rionali cittadini che rappresentano un importante valore aggiunto per la città, attraverso un vero e proprio progetto di marketing che arrivi alla “brandizzazione” dell’intera offerta mercatale cittadina», concludono il sindaco Ferrara e l’assessore Pantalone. «Per cui ci renderemo disponibili a lavorare insieme alla categoria e agli operatori, al fine di costruire un progetto unico, attrattivo e rispondente alla qualità e alla storicità dei nostri mercati e al valore che essi hanno in seno all’offerta commerciale teatina». (a.s.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.