All’Aurum la mostra personale di Ciro l’artista che salva i materiali dall’oblio

PESCARA. Si è aperta ieri all’Aurum di Pescara la mostra personale di Ciro, nome d’arte dell’artista pescarese Roberto Cipollone. Vissuto nel dopoguerra, l’arte di Ciro si fonda sul riutilizzo dei...

PESCARA. Si è aperta ieri all’Aurum di Pescara la mostra personale di Ciro, nome d’arte dell’artista pescarese Roberto Cipollone. Vissuto nel dopoguerra, l’arte di Ciro si fonda sul riutilizzo dei materiali, che assembla e adatta, lasciandoli nel loro stato originale. «Il materiale da me usato è volutamente non di pregio», spiega l’artista. «Il suo valore è nascosto e cerco di far narrare all’oggetto le umili storie non ancora raccontate». Ciro cerca il recupero, dà nuova vita a oggetti antichi: zappe, falci, pezzi di legno raccolti in spiaggia. La mostra, che rimarrà aperta fino al 24 settembre è curata da Maria Grazia Rondina.