16 positivi in nazionale 

Uruguay focolaio di Covid-19: il governo multa la federazione

MONTEVIDEO. Il governo dell'Uruguay, e in particolare il ministro della Salute Daniel Salinas, contro la nazionale di calcio. A scatenare l'ira dei responsabili sanitari del paese (quindi Salinas e...

MONTEVIDEO. Il governo dell'Uruguay, e in particolare il ministro della Salute Daniel Salinas, contro la nazionale di calcio. A scatenare l'ira dei responsabili sanitari del paese (quindi Salinas e i suoi collaboratori) sono state alcune foto diffuse sui social dal ritiro della Celeste, impegnata nei giorni scorsi nei match delle qualificazioni mondiali del Sudamerica e alle prese con vari casi di Covid in seno alla squadra, fra i quali quelli di Luis Suarez, Lucas Torreira, Alexis Rolin, Darwin Nunez e del cagliaritano Diego Godin. Nelle immagini che hanno mandato su tutte le furie il ministro Salinas si vede una decina di giocatori, fra i quali proprio Suarez, Torreira, Rolin, e Godin, e anche lo juventino Rodrigo Bentancur e l'altro cagliaritano Nahitan Nández (gli ultimi due finora negativi ai test) che, senza alcun distanziamento fra di loro, e senza mascherine, partecipano a una grigliata di carne, il tipico asado uruguagio, e bevono mate. Secondo quanto riporta la stampa locale, i calciatori si sarebbero anche scambiati il contenitore dal quale hanno assunto la bevanda. Tra l'altro, le foto di questo asado, e la positività di Suarez, hanno fatto arrabbiare anche il presidente dell'Atletico Madrid Enrique Cerezo, che ha parlato a Cadena Ser di «totale mancanza di controlli da parte della federcalcio uruguayana» e ha minacciato di scrivere alla Fifa. Nel frattempo il ministero della Salute ha messo sotto inchiesta la federazione (Auf) per il mancato controllo sui giocatori, e quindi per violazione dei protocolli sanitari anti-Covid. L'indagine ha portato alla sanzione di 645mila dollari, pari a circa 545mila euro, a carico della federazione, pena ufficializzata dal ministro Salinas con un tweet e che a una parte dell'opinione pubblica è apparsa anche abbastanza mite. Oltre ai calciatori della grigliata, sono risultati positivi altri loro compagni che non avrebbero preso parte all'asado, ovvero Brian Rodríguez, Gabriel Neves, Darwin Núñez, Matías Viña e Diego Rossi e sei membri dello staff, ovvero l'addetto stampa Matias Faral, il medico Alberto Pan, il preparatore atletico Jorge Rey, il fisioterapista Richard Lopez, il magazziniere Victor Brites e l'analista video Emilano Aguirre. In totale 16 positivi.