Il traffico in autostrada dopo l'incidente

AUTOSTRADA

Giornata di fuoco sull'A14, tre Tir in fiamme: una delle due vittime è abruzzese

Incidente nel tratto marchigiano tra Grottammare e San Benedetto in prossimità di un cantiere,  fino a 14 km di code. Morto autostrasportatore 56enne di Cepagatti

ANCONA. E' un autotrasportatore abruzzese una delle due vittime dell'inferno di fuoco che si è scatenato questa mattina sull'A14 a causa di un incidente fra tre mezzi pesanti. Si tratta di Mauro Miani, 56 anni, di Cepagatti, alla guida di uno dei Tir rimasti coinvolti nell'incidente. Il bilancio complessivo è di due morti e un ferito.

L'incidente stradale è avvenuto lungo l'autostrada A14, nel tratto marchigiano immediatamente successivo a quello abruzzese tra San Benedetto del Tronto e Grottammare in direzione Ancona. Anche la seconda vittima e il ferito sono due autisti.

Erano circa le 13 quando è avvenuto l'incidente. Secondo una prima ricostruzione, si è trattato di un tamponamento a catena che ha coinvolto tre camion uno dei quali andato in fiamme. E lo schianto che ha dato origine all'inferno di fuoco è avvenuto all'altezza del km 303 durante una coda in atto per un cantiere _ uno dei tanti - segnalato. Il tratto autostradale è stato chiuso in direzione nord per poi essere riaperto attorno alle ore 17,20 circa. 

leggi anche: Strade, autostrade chiuse e rimborso pedaggi a causa dei cantieri / GUARDA DOVE E QUANDO I principali provvedimenti sulla viabilità. I tempi per chiedere il ristoro del biglietto si accorciano a 10' di ritardo (anziché 15')

Nel tratto chiuso si è subito formata una fila di 1 km poi diventata con il passare del tempo di 8 e quindi di 14 km: agli utenti rimasti bloccati è stata distribuita dell'acqua.

Le auto sono rimaste incolonnate per circa 5 ore nel tratto teramano tra Giulianova e Grottammare. Nell'immediato il traffico è stato deviato sulla careggiata opposta dopo l’installazione di un by-pass da parte dei tecnici della Direzione di tronco di Aspi (Autostrade per l'Italia). Agli automobilisti diretti verso Ancona, è stato consigliato di uscire alla stazione di Val Vibrata, percorrere la SS16 Adriatica e rientrare in A14 alla stazione di Grottammare.
Agli utenti è stata distribuita acqua. Generi di conforto per gli autisti dei mezzi pesanti in attesa di defluire, una volta alleggerito il flusso di veicoli leggeri. Code e rallentamenti si sono registrate per tutta la giornata sull'A14 fino a Pescara a causa dei vari cantieri aperti. 

Sul posto dell'incidente hanno operato i soccorritori del 118 meccanici, la polizia stradale ed il personale della Direzione 7/o Tronco di Pescara di Autostrade per l'Italia.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO