Scontro in cielo tra due alianti: pilota si lancia con il paracadute 

L’uomo è rimasto ferito in modo non grave. L’altro riesce ad atterrare all’aeroporto di Preturo Il pm apre l’inchiesta e ordina il recupero del transponder per ricostruire la dinamica dell’incidente

TORNIMPARTE. Scontro tra alianti nel cielo di Tornimparte e tragedia sfiorata. Uno dei due piloti è stato costretto a lanciarsi col paracadute ed è rimasto ferito nell’atterraggio. L’incidente si è verificato intorno alle 17. Al momento della collisione uno dei due aeromobili non ha retto all’urto ed è precipitato. A quel punto, per mettersi in salvo il pilota si è lanciato dall’aliante ed ha aperto il paracadute. L’altro, invece, è riuscito a rientrare all’Aeroporto di Preturo e a lanciare l’allarme facendo scattare i soccorsi. Il pilota precipitato non ha riportato gravi conseguenze. Nell’impatto al suolo si è slogato una caviglia, tuttavia per precauzione è stato accompagnato in pronto soccorso per essere sottoposto ad accertamenti medici. Per il recupero dell’aeromobile precipitato sono stati allertati i vigili del fuoco. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta e il pm di turno ha disposto che venisse recuperato il transponder, una specie di Gps presente su questo tipo di velivoli. Le operazioni sono durante fino a sera, visto che l’aliante è caduto in una zona piuttosto impervia in prossimità del monte La Serra al confine tra Abruzzo e Lazio. L’aliante è un aeromobile senza motore che si sostiene in volo grazie alla reazione dinamica dell’aria contro le superfici alari. Sul posto anche le forze dell’ordine per eseguire i rilievi volti a ricostruire la dinamica dell’incidente per fortuna senza gravi conseguenze.