Ronaldo-Spadafora scontro sul protocollo

Non se le sono mandate a dire Cristiano Ronaldo e il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, che aveva puntato il dito contro il fuoriclasse della Juve, accusandolo di aver violato l’isolamento...

Non se le sono mandate a dire Cristiano Ronaldo e il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, che aveva puntato il dito contro il fuoriclasse della Juve, accusandolo di aver violato l’isolamento fiduciario senza autorizzazione per rispondere alla chiamata della nazionale, dove poi qualche giorno dopo è risultato positivo al Covid. Versione che CR7 ha contestato duramente. «A un signore dall’Italia che dice che non ho rispettato il protocollo voglio dire che l’ho rispettato e lo rispetterò», ha detto CR7, senza citare per nome il ministro, che ha replicato: «La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti, irrispettosi verso le istituzioni e a mentire».