s. giovanni teatino 

Licenziamenti alla ditta Cit,  ora scatta  lo sciopero

SAN GIOVANNI TEATINO. Scioperano i lavoratori della Cit di San Giovanni Teatino, ex Cooperlat, per protestare contro la decisione aziendale che nei giorni scorsi ha comunicato la volontà di procedere...

SAN GIOVANNI TEATINO. Scioperano i lavoratori della Cit di San Giovanni Teatino, ex Cooperlat, per protestare contro la decisione aziendale che nei giorni scorsi ha comunicato la volontà di procedere al licenziamento di due delle 8 unità attualmente in servizio, scelta giustificata dall’aumento dei costi. La ditta, che opera nel campo dei latticini grazie ad attività di stoccaggio e smistamento, nonostante gli incontri dei giorni scorsi con lavoratori e sindacati, non è apparsa intenzionata a tornare sui suoi passi. Da qui la volontà di dar vita all’agitazione sindacale, che oltre alla giornata odierna dovrebbe poi ripetersi anche nelle prossime settimane. «Abbiamo cercato in tutti i modi di arrivare a una soluzione per evitare il licenziamento dei due lavoratori da una parte e gravare il meno possibile sul bilancio della società dall’altra», spiega il segretario regionale della Confsal Alessandro Azzola. «Nell’ultimo incontro è stato prospettato il ricorso alla cassa di solidarietà. Ma anche tale ipotesi è stata bocciata dal datore di lavoro. A questo punto, per difendere i posti non abbiamo avuto altra scelta che il ricorso allo sciopero». (a.d.s.)